Artisti

KNEXT > SHAMA24K 1024 1024 admin

KNEXT > SHAMA24K

Shama24k è il nome d’arte di Gabriele Romanelli, classe ‘99. Il rapper di origini fiorentine inizia la sua esperienza con la musica all’età di 11 anni dedicandosi prevalentemente alla scrittura; già nel 2015 fonda il collettivo Scum Casa, il cui nome deriva dall’accezione americana “scum”, ovvero rifiuto. Nello stesso anno, rischiata un overdose per alcool e medicinali, pubblica l’album “Suicideboy”, diventando un precorritore dell’Emo Trap a Firenze. Passa il tempo e per colpa di alcune esperienze travagliate passa un periodo di inattività; la perdita improvvisa di CryLipso, cofondatore di Scum Casa, aggrava la situazione. Il suo ritorno avviene con il rilascio del secondo album “Damn, Shama”. Grazie all’amicizia ed al duro lavoro fatto con il producer Elan Rodd trova il cambio melodico con “Scum È Famiglia” e poco dopo, con il brano insieme a Doopler, “Si Vedrà”, afferma il suo nuovo stile.

Firmato il contratto con Believe inizia a lavorare ad un progetto più ambizioso con cui crea una frenetica attesa in tutta Firenze; a Settembre 2020, dopo la pubblicazione del video di “Credimi”, più impegnativo e ricercato rispetto ad i lavori precedenti, rilascia l’EP: “Scum Amore”. Il giorno stesso del rilascio viene organizzato nel centro storico un firmacopie che riceve molta adesione: le ambizioni aumentano sempre di più.

Ascolta l’intervista di SHAMA24K, puntata di Ktrap del 18 dicembre 2020

Ego è focus track del disco: l’amore verso se stessi, il narcisismo, ciò da cui siamo attratti maggiormente è noi stessi.  L’artista ripercorre il suo io spesso turbato da scelte erronee dovute al suo narcisismo.

Nancy racconta di un amore estremo, tossico nelle viscere, fatale; la storia d’amore nata tra il bassista dei Sex Pistols ed una prostituta finita con l’omicidio della donna fa rivivere in Shama molte sensazioni: l’abuso dei sensi e l’attrazione morbosa verso una donna trovano il connubio un perfetto stile nato nel pop, proteso nel punk.

Non Dirmi Quando Morire è un viaggio introspettivo attraverso i travagliati ricordi di Shama, o meglio di Gabriele. L’alluvione alle situazioni del passato costruiscono un dialogo interiore tra l’ormai represso Gabriele, il super-io, e colui che rappresenta un mostro agli occhi di quest’ultimo; la morte spesso fa più male a chi resta che a coloro che vanno via e ciò è forte nella memoria dell’artista.

KNEXT > 8B WORLD 1024 1024 admin

KNEXT > 8B WORLD

8ight-B World nasce come gruppo e movimento musicale fondato da dei ragazzi di Mozzate. Il nome del gruppo nasce da un palazzo mozzatese il cui numero civico è il numero 8 scala b. Il palazzo non è un palazzo a caso ma è il palazzo dove il fondatore ha creato il gruppo e la zona dove si trova viene anche frequentata da molti giovani ma soprattutto da noi. 8ight_B_World anche perché per noi è prorpio un mondo e perché con la nostra musica cerchiamo di coinvolgere tutto ciò che ci circonda. Come ogni gruppo musicale noi cerchiamo di rappresentare il nostro paese e il nostro quartiere perché è davvero molto importante per noi, amiamo la nostra città, il nostro popolo e faremo di tutto per portarlo in alto. I membri del gruppo sono 5 e tutti di Mozzate di cui 4 artisti e il fondatore. I 4 artisti sono: “Antonino Stillitano” in arte 8tony, “Mattia Valenzisi” in arte Mv8, “Michele Di Luciano” in arte 8Mike e “Kevin Tutino” in arte 8Kape mentre il nome del fondatore è “Samuel Costa” in arte Cozy.

Ascolta l’intervista deegli 8B WORLD su KTRAP!

KNEXT > M.A_RCHIA 1024 1024 admin

KNEXT > M.A_RCHIA

Alessia Marchianò, in arte M.a_rchia ha la passione per la musica da quanto era molto piccola.,
All’età di 5 anni ha cominciato a cantare subito, ha preso delle lezioni di pianoforte ma lo strumento che più la rappresenta è la chitarra.
Da qualche anno si esibisce dal vivo nei locali di Milano subito dopo essere entrata nella famiglia di Voci di Periferia.
“Non mi identifico in uno stile particolare, quando mi esibisco cerco sempre di spaziare molto su vari generi in modo tale da coinvolgere tutto il pubblico.”
Da poco è fuori il suo primo Inedito ” New York” che ci farà ascoltare anche in versione acustica con la sua chitarra durante l’intervista.  Sta inoltre lavorando ad altri progetti che usciranno nel 2021.

Ascolta l’intervista di M.a_rchia, puntata di Ktrap del 21 novembre 2020

KNEXT > PARIX HILTON 1024 1024 admin

KNEXT > PARIX HILTON

Parix Hilton, è un polistrumentista, produttore e cantante. La maggior parte delle persone lo conosce per essere stato il chitarrista di Sfera Ebbasta e Marracash nei loro tour, per aver prodotto alcuni singoli di Rkomi tra cui “Peaky Blinders” e “Mai più” con Shablo, dal disco “Io in terra” e il brano che da nome al disco di Noyz Narcos “Enemy”.Le chitarre suonate da lui si trovano in moltissimi brani molto premiati e ascoltati in questi ultimi anni, come “Pem Pem” di Elettra Lamborghi, “Domani” di Ernia, “O’ Vient” di Clementino, “Tran Tran di Sferaebbasta, “Liberté” di Ghali e molti altri.
Ha inoltre creato una propria etichetta – la Hilton Ent – nella città di Bologna e continua a puntare su giovani artisti del mondo del rap e hip-hop, quali Anagogia, Mido, Nibirv e tanti altri. Nella sua vita ha lottato molto per intraprendere il percorso tanto sognato sin da bambino, per dimostrare a tutti la tua tenacia, passione e professionalità, raggiungendo ottimi risultati. Parallelamente alla carriera di produttore, producendo ovviamente anche tutti i propri brani o quasi, Parix Hilton é costantemente al lavoro per preparare nuovi singoli dove varia molto di stile , partendo da pezzi d’amore dove sfoggia la sua parte interiore, più profonda e nascosta, per finire a brani più da battaglia dove dimostra di essere sempre al passo con i tempi e di saper intrattenere con il rap.

Ascolta l’intervista di Parix Hilton, puntata di Ktrap del 31 ottobre 2020

Soffro
Esce nel 2020 dall’ultimo Album di Parix, un testo serrato che parla di una sofferenza amorosa ma descrive molto bene un’ inquietudine generale più ampia: “so che tutto ciò che c’è di bello prima o poi deve rompersi”,  “Dentro la mia testa vivo il mare mosso”

Out of my life now
Quello che emerge tra le righe è un Parix che soffre d’amore, racconta la fine di un amore caratterizzato da una difficoltà di comunicare e capirsi. Una lettera d’amore che sancisce la fine “fuori”, rabbia ma allo stesso tempo liberazione. 

CMF (Cazzo me ne frega)
Questo il pezzo inedito che viene lanciato in anteprima su KTRAP. Una vera e propria punchline. Un brano dalle sonorità super attuali, una traccia composta da punchlines divise tra personale e attualità. Rime divertenti e ritmo movimentato creano un buon connubio, che si rende facile da ascoltare.

KNEXT > FILTRO 1024 1024 admin

KNEXT > FILTRO

Savino Cinquepalmi, in arte Filtro o Zero Kelvin classe 1990.
“Faccio musica dall’età di 15 anni quando, con i primi e pochi amici appassionati di rap, provavamo a scrivere e registrare le prime rime. fino ad arrivare all’uscita del primo disco nel 2010 nome ” NON CREDO”.
Dal 2010 in poi ho avuto modo di condividere il palco con molti artisti della scena come open artst.. GHALI, LAZZA, VACCA, JAMIL. bassi maestro, two fingerz, e molti altri.
Nel 2017 sono stato selezionato per partecipare al concorso “deejay on stage” organizzato da Radio Deejay che mi ha portato a cantare sul palco di riccione insieme ad altri artisti fenomenali.
Nel 2014 esce “SOGNI A META'” secondo disco. fino ad arrivare al 2019 con l’uscita su tutti i digital store di “ZERO KELVIN VOL 1” disco complicato per quanto accettato e nello stesso criticato per la schiettezza nei modi e visione della realta’; disco che mi è stato decisamente utile per definirmi come artista a me stesso più che ai miei ascoltatori.

Ascolta l’intervista di Filtro, puntata di Ktrap del 14 Novambre 2020

BARMAN
Barman è un che ha avuto una gestazione molto lunga e difficoltosa, per quanto possa sembrare un brano “sempliciotto” e molto chiaro e diretto, nasconde in sè una serie di chiavi di lettura che confondono l’ascoltatore. All’ascolto potrà passare in maniera quasi spontanea come un inno alla MILANO DA BERE, alla bella vita notturna; mentre nasconde un velato sentimento di paura e disperazione.
Il barman di cui parlo in realtà è il mio psicologo… che ha seguito una parte forte della mia vita… ma chiamarlo PSICOLOGO e descriverlo precisamente per quello che era mi sembrava troppo scontato. (mi piace lasciare libera interpretazione)

COSPLAY FREESTYLE
Al contrario di barman, è esattamente come appare.
una sfrontata serie di punchline legata al mondo degli ANIME (dragon ball, naturo ecc..) altro argomento di passione e che ha sempre lasciato molto spazio all’ironia nelle compagnie.

ZERO KELVIN PT. 2
Il seguito del singolo ZERO KELVIN uscito come singolo nel 2015 su youtube con video.
è l’intro del disco ed è una presentazione e descrizione del conflitto tra SAVINO, FILTRO e ZERO KELVIN. Narra in maniera molto diretta chi sono e da COSA provengo. tengo molto a questo brano in quanto, per quanto semplice di comprensione, ha lasciato spazio a giochi tecnici e metrici continui… per spiegare meglio: ogni barra del brano ha almeno 3/4/5 rime con la barra successiva. chiudendo rime quadruple per più rime continue rende un ascolto musicalmente fluido e tecnicamente perfetto (piccola pacca sulla spalla da solo).

KNEXT > NIBIRV 1024 1024 admin

KNEXT > NIBIRV

Il suo nome è NIbirv ma attenzione l’ultima lettera non è un V ma una U romana. Questo è il nome d’arte di Sofia Buconi, classe ‘89 nata a Bologna. Si definisce “versatile” e lo è, il suo CV artistico è ricco di esperienze musicali. 

Una voce profonda che parla di Jazz e raffinatezza. Il suo esordio nella musica Urban nel 2017 grazie ad una posse track dal titolo “Bimbe (Holla)”con Leslie, Hindaco e Yvonne.

I suoi pezzi tracciano la figura di una donna che rimarca il suo mondo senza piegarsi alle attese di uomini che in contrapposizione appaiono deboli, confusi e drammaticamente bugiardi.

Ascolta l’intervista di Nibirv, puntata di Ktrap del 24 ottobre 2020

Come Kurt Kobain

Primo singolo uscito subito dopo la posse con Leslie, Hindaco e Yvonne. E’ una traccia che suona fresca e forte,ancora oggi dopo 2 anni dall’uscita.  Il beat è stato realizzato  realizzato a 4 mani da Parix e Robertner

Venere

Nel 2019 esce Venere un vero e proprio manifesto dedicato alle ragazze nel mondo musicale contemporaneo.

Nuvole Nere

Un pezzo da una musicalità più dolce, che parla di relazioni e della difficoltà di mantenerle  in piedi quando manca la sincerità. “Non ti aspettare che finga per essere un’altra più simile a quella che vorresti io sia” è questa la frase che rivendica la propria libertà di essere se stessi all’interno della coppia o di un rapporto di amicizia.

KNEXT > MALAKOODA 1024 1024 admin

KNEXT > MALAKOODA

Malakooda, Pietro il suo vero nome ha solo 20 anni ma la sua scrittura racconta di un’anima e un’inquietudine più adulta. 

E’ proprio nella musica che ha incanalato le sue emozioni e i suoi tormenti.

La sua ispirazione più grande la Divina Commedia, è da lì che arriva il suo nome, il diavolo Malacoda che nel Canto XXI dell’Inferno si prenderà gioco di Dante e Virgilio.

Parma, la sua città di origine, con la sua bellezze e la sua signorilità  diventa scenario dei suoi pezzi, un contrasto forte che mette in risalto ancora di più la potenza della sua penna.

Ascolta l’intervista di Malakooda, puntata di Ktrap del 17 ottobre 2020

Blood Notes

È la traccia principale dell’omonimo disco nel quale Malakooda racconta la sua vita in ogni sua sfaccettatura. E’ Dante a comparire in questo pezzo, è il “cammin di nostra vita”, che è quello di Malakooda, a svolgersi tra le rime. Trovarsi all’improvviso davanti alle porte dell’Inferno e da li far partire il proprio viaggio.

Total Black

E’ un pezzo più melodico con un ritornello decisamente “azzeccato”.  Una storia d’amore contemporanea che si svolge tra vicinanza, allontanamenti e il classico terzo incomodo.

Boxing Day pt.2

E’ il secondo pezzo della saga di storytelling ambientato sul ring. Arriva dopo Boxing Day pt.1, la prima traccia che l’artista ha registrato in assoluto. E’ attraverso la boxe che Malakooda combatte i suoi avversari più feroci: le  paure e le angosce esistenziali.

KNEXT > PINGU 1024 1024 admin

KNEXT > PINGU

A vederlo bene, Emanuele tutto sembra fuorché un Pinguino. Questo è il suo nome d’arte, sono stati gli amici a darglielo. Ama così tanto il freestyle, che è anche con la febbre “scendeva in piazzetta, per fare le rime”. Si copriva così tanto, da camminare come un Pinguino.

Ha grinta da vendere e quello che racconta nei suoi pezzi è la vita della periferia milanese, da piazzale Cuoco a Corvetto. La forza la deve alle sue grandi passioni la box e il rap.

Ascolta subito l’intervista di Pinguino, puntata di Ktrap del 10 ottobre 2020

ORCHESTRA: nasce fondamentalmente come uno sfogo personale, che mi emoziona ancora adesso quando mi capita di ascoltarla, lo scrissi in un momento no, della mia vita. È molto toccante quando le persone parlando di quel brano e mi raccontano che è stata la luce nel buio quando non stavano vivendo momenti molto felici.

PARLAMI: è frutto di un mix tape scritto e registrato in sette giorni al bunker studio Milano. È stato scritto di getto, come se fosse un allenamento di stile. Arrivati alla fine dei sette giorni riascoltando le tracce registrate abbiamo pensato che racchiudere tutti i brani in un mix tape sarebbe stato interessante, così è nato SEVEN MIX TAPE.

VITTORIA: oltre la passione per la musica sono molto appassionato di pugilato, ho iniziato due anni fa nell palestra di un mio caro amico, e posso dire che mi ha salvato la vita, tanto che ho deciso di dedicargli una canzone che è diventata l’inno ufficiale.

Join our Newsletter

We'll send you newsletters with news, tips & tricks. No spams here.

Contact Us

We'll send you newsletters with news, tips & tricks. No spams here.